Arturo Robertazzi

Arturo Robertazzi vive a Berlino, dove lavora come chimico computazionale alla Freie Universität.

Oltre a saggi e articoli scientifici, è co-autore de La Lettura Digitale e il Web, in cui ha contribuito con uno dei primi studi realizzati in Italia sull’uso di Twitter da parte delle case editrici. Zagreb, il suo romanzo d’esordio pubblicato da Aìsara nel 2011, è disponibile da settembre 2013 in una seconda edizione esclusivamente digitale. Da ottobre 2013, la traduzione tedesca di Zagreb è in vendita in Germania. In Canada ha pubblicato The Infernal RNA structures (settembre 2013), una riscrittura visuale dell’Inferno di Dante in strutture 2D di RNA. Tutte le RNArrative Structures sono raccolte nella pagina Tumbr #Biotext.

Su Scrittore Computazionale scrive di chimica e scrittura, arti e scienza.

24574

Dicono del Libro

Non sai ancora se leggerai Zagreb? Ecco cosa ne pensa chi già lo ha letto!

Arturo Robertazzi ha scritto un libro ossessivo. Anzi, un caleidoscopio di ossessioni. Un turbine di immagini e ricordi che evocano, graffiano, disturbano. Guerra, morte, genocidio, odio, esaltazione. Questi gli ingredienti di Zagreb.
Nicola Lecca
Nicola Lecca
Scrittore
In Zagreb c'è tutto quello che deve avere un romanzo di guerra: la perfezione della lingua, del dizionario tecnico; la capacità di analisi della ferocia; la profondità psicologica dei protagonisti; la distanza assoluta dalle parti in causa; ma soprattutto l'assenza di moralismi.
Leo Palmisano
Leo Palmisano
Sociologo e Scrittore
Zagreb spesso è stato presentato come una storia sulla guerra nella ex Jugoslavia, ma io credo che sia qualcosa di più. Parla di incontri, di convivenza, di disperazione, di scelte estreme. Parla dell'orrore della guerra, dell'orrore di tutte le guerre.
Lorenzo Mazzoni
Lorenzo Mazzoni
Giornalista

Curioso? Allora che aspetti!

Leggi Zagreb, il romanzo di Arturo Robertazzi

visaamericanexpressmastercardpaypal